Come ricevere consulenza psicologica (quasi) gratuita | Lab Care

Come ricevere consulenza psicologica (quasi) gratuita

// Autore:
Home » Blog » Risorse » Come ricevere consulenza psicologica (quasi) gratuita
Psicologo gratis
Psicologa e paziente durante la psicoterapia.

È possibile avere supporto psicologico gratuito? Quali sono le tempistiche della sanità pubblica?

Si tende a considerare lo Psicologo come una risorsa di cui non abbiamo bisogno, perché ce la possiamo fare da soli. Si da per scontato che dallo Psicologo ci vadano solo le persone deboli, instabili, nevrotiche, malate, pericolose.

Quelli che non riescono a farcela da soli“, direbbero gli altri. Si ritiene che uno sconosciuto non possa essere in grado di aiutarci a risolvere le nostre questioni personali perché non ci conosce, non sa quello che abbiamo passato, non sa come siamo fatti.

Eppure, quando andiamo da un Medico specialista ad esempio, ci rivolgiamo comunque a uno sconosciuto, senza farci troppi problemi. Magari dobbiamo spogliarci davanti a lui, rimanere nudi e farci visitare da uno sconosciuto, ma non ci infastidisce troppo.

Invece, appena si parla di psicoterapia, emerge il rifiuto.

In questo difficile periodo storico, tra pandemia, chiusure forzate e permanenza domiciliare lo Psicologo può aiutarci a trovare la strada per stare meglio molto più velocemente. Può aiutarci a diminuire l’ansia e la sofferenza al pensiero di ammalarsi, di perdere i propri cari, ad affrontare il tema della vita e della morte, superare i traumi e capire perché reagiamo in certi modi invece che altri.

Può aiutarci a riconoscere le fallacie nei nostri ragionamenti, i vicoli ciechi mentali, le storie che ci raccontiamo che ci fanno stare male.

Può mostrarci la via ma non può percorrerla al posto nostro. Spetta a noi intraprendere il percorso.

Una sessione di psicoterapia ha una durata che solitamente varia da 45 a 60 minuti, si può svolgere individualmente ma anche in gruppo, in coppia e/o con un proprio genitore.

È possibile ricevere una consulenza psicologica gratuita?

Si, il primo incontro tramite lo Psicologo della ASL è gratuito, quelli successivi sono tutti compresi al prezzo di un ticket. Il Sistema Sanitario Nazionale, tramite le ASL di zona, mette a disposizione dei cittadini la possibilità di svolgere 5-8 sedute dallo Psicologo al costo complessivo di un ticket, cioè 35 euro totali, con la prima consulenza psicologica gratuita. A volte il numero di sedute può variare leggermente da regione a regione mentre il sistema di erogazione rimane invariato.

Come funziona

Chiedere l’impegnativa al proprio Medico di Medicina Generale (Medico di base)

È necessario rivolgersi al proprio Medico di Medicina Generale che vi informerà sulle modalità e i luoghi in cui recarvi, fornirà l’impegnativa per prenotare la prima consulenza e pagare il ticket.

In alternativa ci si può rivolgere al consultorio

È possibile anche rivolgersi a un consultorio di zona che vi fornirà tutte le indicazioni necessarie per chiedere aiuto.

Appena si è in possesso dell’impegnativa del Medico curante si può telefonare all’ASL di competenza e prendere appuntamento per iniziare gli incontri con lo Psicologo.

In alternativa si può telefonare direttamente all’ASL di zona e chiedere le informazioni di cui avete bisogno, è comunque necessaria l’impegnativa del medico per prenotare le sedute tramite la ASL.

L’impegnativa è rinnovabile, per cui non c’è un limite alle sedute che si possono svolgere.

Chi ha diritto al supporto psicologico gratuito?

Seguendo l’iter spiegato poco fa tutti possono accedere all’aiuto di uno Psicologo pubblico, non ci sono limiti di reddito, è un servizio sanitario offerto dalla sanità pubblica.

Quanto tempo devo aspettare per un appuntamento da uno Psicologo della ASL

Le tempistiche possono variare da poche settimane di attesa a diversi mesi. Non esiste una risposta universale poiché dipende dal numero di richieste che riceve la ASL a cui vi rivolgerete, dal numero di psicologi disponibili e dall’organizzazione della struttura.

Psicoterapia online
Negli ultimi anni è cresciuto il numero di psicologi che offre servizi di psicoterapia online tramite piattaforme come Skype e Zoom, la pandemia ha accelerato la transizione di molti servizi, che un tempo venivano erogati solo in sede, nel mondo digitale.

Consulenza psicologica online gratuita

Segnaliamo Psicologi Online, un sito ufficiale che offre la possibilità di ricevere aiuto psicologico online. Alcuni professionisti, che aderiscono alla piattaforma, mettono a disposizione la possibilità di ricevere la prima seduta gratuitamente e di sapere in partenza il tariffario dello psicologo a cui ci si rivolge.

Quanto costa uno psicologo privato?

In media il costo di uno psicologo privato è tra 50 e 100 euro a seduta. Il vantaggio di rivolgersi a uno psicologo privato è la possibilità di scegliere il professionista a cui rivolgersi, la flessibilità di orari, le tempistiche di gran lunga inferiori alla sanità pubblica (da un privato si può avere un appuntamento nel giro di qualche giorno).

Condividi:

50 commenti su “Come ricevere consulenza psicologica (quasi) gratuita”

  1. Salve, io non so se il mio messaggio è inerente allo scopo del vostro sito, ma vorrei chiedervi un piccolo parere.. Ho un bimbo di circa 3anni, ed è da più di una settimana che non vuole mangiare…. Mangia solo pane, grissini, crekers e beve il latte sia di mattina che sera.. Vorrei capire come mai non mangia e se posso dargli un integratore per mettergli appetito. Scrivo qui siccome il mio pediatra dice che è normale… Ma io di normale non ci vedo un granché. Grazie 👍

    Rispondi
    • Salve Jonathan, mi dispiace molto per ciò che mi stai raccontando, purtroppo noi non abbiamo le competenze per gestire una situazione del genere, ti consiglierei di contattare telefonicamente uno psicologo e farti consigliare da lui.

      Rispondi
    • Prova a vedere se mangia gnocchi di patate..alimento morbido, poi prova con dei tost al formaggio e prosciutto ( se non hai fatto) filanti..poco a poco passa alla pasta corta con pomodoro e formaggio. Se gli piace il latte..sottilette E mozzarelle nel tost potrebbero piacergli. Ho studiato qualcosa di alimentazione e ho avito a che fare coi bambini..cmq gnocchi e tost non fanno male e apporti patate formaggio e un minimo di carne ( prosciutto tacchino o cotto classico)

      Rispondi
        • Salve Oriana, per avere un incontro con uno psicologo della ASL deve rivolgersi al suo medico di base oppure ai servizi sociali del suo comune.

          Rispondi
          • Buongiorno, mi scusi il disturbo volevo parlare con un psicologo, mi serverebbe il prima possibile, perché non c’è la faccio più.
            Cosa devo fare devo prendere prima l’impegnativa dal medico? non si può fare senza?
            Grazie mille per aver letto messaggio

          • Salve Francesco, non siamo uno studio di psicologia, abbiamo scritto questo articolo per aiutare chi è in cerca di un supporto psicologico e si trova in difficoltà economiche. Per ricevere l’aiuto di uno psicologo della ASL al costo di un ticket (35€) deve rivolgersi al suo medico di base che le fornirà l’impegnativa. All’interno di questo articolo trova tutte le informazioni che cerca. Se ha urgenza può rivolgersi ad uno psicologo privato (non serve impegnativa) a pagamento che la riceverà in tempi molto più brevi. Spero che le informazioni da noi fornite possano aiutarla. Le auguro di riuscire a risolvere la sua situazione quanto prima.

    • Ciao Jonathan. Spero che hai risolto il problema con il tuo figlio. Anche il mio al età di 3 anni non mangiava e il pediatra aveva detto di essere normale. Io, non contenta, li ho fatto fare un esame del sangue e scoperto che aveva la Leucemia. So che ha già passato tanto tempo, ma scrivo questa risposta qui proprio per altri che possano avere bisogno. I genitori devono sempre seguire i istinti.

      Rispondi
  2. Chiedo scusa, ASL e consultorio sono pratiche diverse con professionisti diversi oppure l’ASL indirizza il paziente al consultorio?
    Grazie.

    Rispondi
    • Salve Katia, per avere accesso ad uno psicologo pubblico della ASL deve rivolgersi al suo medico di base o in alternativa telefonare al consultorio della sua città.

      Rispondi
    • Salve Alessia, può richiedere il supporto psicologico anche se risiede in un’altra regione. Per farlo è necessario rivolgersi al suo medico di base, al consultorio della sua zona (che garantisce l’anonimato) oppure ai servizi sociali del suo comune.

      Rispondi
  3. Salve, scrivo perche Mia figlia ha un po di problemi, come tutti adolescenti, sembra di non essere capita da nessuno.. Ha autostima, piange sempre e non posso parlare con lei tutto, con isee base posso prendere un psichologo gratuito?

    Rispondi
    • Salve Camilla, con l’impegnativa del medico di base ha diritto a circa 5-8 sedute al costo di un unico ticket (circa 35 euro totali). Il costo esatto può variare in base a diversi parametri. Può chiedere consiglio al suo medico, oppure al consultorio della sua zona che saprà indirizzarla e supportarla nella procedura.

      Rispondi
      • Salve, ho prenotato con l’impegnativa del medico di base, 8 sedute individuali in un centro CONVENZIONATO, per le quali pagherò il ticket di circa 40 euro come da procedura.
        Quello che mi sembra strano, è che mi hanno detto che essendo ogni seduta di soli 20 minuti, loro utilizzeranno due sedute alla volta, quindi la richiesta medica durerà per soli 4 incontri anziché 8.
        È possibile che l’asl passi sedute così brevi? Onestamente ho pensato ad un modo per approfittare. Cosa dice la normativa in merito ? Grazie

        Rispondi
  4. Avrei necessita di sapere come poter avere uno psicologo a domicilio per mio ex marito che a seguito di politrauma stradale ha un deficit cognitivo e comportamentale si muove ma è tutto il giorno in casa non potrà piu lavorare ma lo sento molto depresso
    Chi mi aiuta? Grazie

    Rispondi
    • Salve Elisabetta, mi dispiace molto per la sua situazione. Può chiedere consiglio al suo medico di medicina generale che può indirizzarla ai servizi offerti dalla sanità pubblica della ASL della sua zona. In alternativa se conosce uno psicologo anche privato può chiederle direttamente se offre delle sedute a domicilio per suo marito.

      Spero che riesca ad ottenere aiuto al più presto. Un abbraccio.

      Rispondi
  5. salve, io sono minorenne e i miei genitori sono contro la terapia. Volevo chiedere come posso fare che avere comunque un colloquio. Grazie

    Rispondi
    • Salve Gaja, può rivolgersi al consultorio più vicino a lei che offre sostegno psicologico ai minorenni nel rispetto della privacy della persona che l’ha richiesto.

      Rispondi
  6. Salve non so se possiate aiutarmi ma sto cercando di usare tutte le risorse a me disponibili. Una persona a me molto cara è consapevole di avere delle difficoltà, affrontabili solo con un professionista ma non riesce a trovare il coraggio per compiere questo passo, per non rendere evidente il malessere con i genitori e perché teme che aprirsi possa farlo stare peggio. Io però vedo che piano piano questa persona sta cambiando e sta perdendo vitalità e voglia di vivere come si potrebbe spingere questa persona a fare il primo passo??

    Rispondi
  7. Buongiorno io ho assoluto bisogno di un aiuto ma sono tutti a pagamento cn asl nn c e nulla a quella di zona mi han detto ke sono troppo vekkia per essere seguita.ki nn ha i soldi nn si cura?sto veramente male nn so come e dove farmi aiutare.vi prego aiutatemi

    Rispondi
    • Salve Lucia, ha provato a parlare con il suo Medico di Base per ricevere aiuto? In alternativa, se non trova disponibilità alla ASL può rivolgersi al consultorio o ad un psicologo privato. Speriamo di esserle stati di aiuto.

      Rispondi
  8. BUONGIORNO HO MIO FIGLIO DI VENTUNO ANNI CHE SE N’E’ ANDATO DALLA NONNA PERCHE’ NON AVEVO L’APPARTAMENTO SISTEMATO MA ADESSO CONTINUA A STARE LA PERCHE MA SUA RAGAZZA DELLA QUALE NON AVEVO PROBLEMI LO STA ALIENANDO CONTRO ME MA ANCHE LA NONNA VALE A DIRE DAVANTI A NOI FA SEMBRARE CH’E’ COLLABORATRICE MA DIETRO LO INZOLFA SICCOME LO DOVREI PRIMA FARE RIENTRARE COME DEVO FARE

    Rispondi
  9. Salve, volevo chiedere se la possibilità di partecipare a 5-8 sedute dallo psicologo pagando complessivamente un ticket da 35 euro esiste solo andando dal proprio medico di base per farsi fare un’impegnativa oppure è possibile pagare il ticket anche recandosi in consultorio senza passare dal medico di base.

    Rispondi
    • Salve, le modalità di erogazione possono variare in base alla regione di residenza, può telefonare direttamente al consultorio della sua zona e chiedere informazioni sull’iter di accesso.

      Rispondi
      • Ma perché illude tutti con promesse di assistenza da parte del sistema sanitario pubblico? Non esiste: ho fatto richiesta a luglio 2022, a ottobre mi hanno fatto un colloquio orientativo mi hanno detto che sarei stata contattata a breve… siamo ad aprile 2023, nel frattempo sono tutti morti… questa è l’assistenza pubblica non quella che racconta lei

        Rispondi
        • Salve Francesca, non sto facendo nessuna promessa poiché non lavoro all’interno della ASL e neanche all’interno del consultorio. Le tempistiche dei consultori variano completamente di città in città e di regione in regione, da alcune parti si viene ricevuti in pochi giorni e da altre ci vogliono mesi. Purtroppo non c’è un’indicazione univoca ed omogenea per tutto il paese. Ha provato a ricontattare il consultorio a cui si è rivolta?

          Rispondi
  10. Salve, il mio medico mi ha lasciato l’impegnativa, ma non mi ha spiegato altro su come pagare il ticket e come muovermi per prenotare. Sapete darmi un’indicazione?

    Rispondi
    • Salve Elena, appena si è in possesso dell’impegnativa del Medico curante si può telefonare all’ASL di competenza e prendere appuntamento per iniziare gli incontri con lo Psicologo. In alternativa si può telefonare direttamente all’ASL di zona e chiedere le informazioni di cui avete bisogno. Può trovare tutte le informazioni di cui ha bisogno nell’articolo.

      Rispondi
  11. Nel caso in cui abbia il medico di base in una regione diversa da quella in cui vivo, nel momento in cui ho l’impegnativa posso utilizzarla nella regione in cui ho il domicilio?

    Rispondi
  12. Salve,ho 14,ho qualche piccola problematica ormai da 3/4 da quando ho iniziato le medie, autolesionismo,suicidio,attacchi di panico,big eatig,bulimia,in quarta elementare ho iniziato a vedere una psicologa e una dietologia,ho smesso e ricominciato in periodo covid con uno psichiatra,ma mi ci sono trovata molto male,per quanto avevo paura degli psicofarmaci
    Dall’inizio della terza media ho iniziato ad andare da una Consuler,e mi ha aiutata, però sono tornata ad avere un attacco di panico a settimana,e problemi con l’ansia e sente di aver bisogno di un aiuto più professionale.
    Questo aiuto lo posso trovare in consultorio,per la mia situazione,e per il periodo in cui ci troviamo,molte persone vanno dallo psicologo per lo stress dovuto alla pandemia e a tutti i problemi degli ultimi anni,quali sarebbero i tempi di attesa?
    voglio stare bene,e so di aver bisogno di una mano
    grazie mille

    Rispondi
  13. Salve,x alcuni anni,a seguito di un lutto ,sono stata seguita da un paio di psicologi che mi hanno aiutata ad uscire dal buio e di questo sono grata, ma a distanza di anni posso dire di non essere mai guarita del tutto perché un piccolo problema x me diventa enorme. Soffro di ansia e da un paio di anni ho problemi con il cibo,mi rendo conto che lo uso come valvola di sfogo. Mi sono rivolta allo psicologo che mi aveva aiutato in passato ma dopo alcuni mesi di terapia non è cambiato niente…Cosa devo fare? Qualcuno mi può consigliare come muovermi?Grazie.

    Rispondi
  14. Buonasera vorrei fare delle sedute psicologiche presso l’asl. Ho chiesto al mio medico di base la prescrizione per 8 sedute psicologiche e vuole sapere cosa deve scrivere nel quesito diagnostico. Io non lo posso sapere. Chiedo un consiglio

    Rispondi
  15. Salve sono mamma di un bambino di 10 anni.. Lui ha sempre avuto problemi con l’attenzione ma ultimamente è peggiorato molto e confrontandomi con una persona che soffre di adhd riconosco in lui molti atteggiamenti simili..
    Non so da dove cominciare per accertare o escludere questo disturbo in lui.. Voi potete aiutarlo? Grazie

    Rispondi
    • Salve Kry, il primo passo da fare è sicuramente di parlarne con il suo medico di base, che saprà consigliarla adeguatamente.

      Rispondi
  16. Salve, è possibile fare terapia di coppia con Asl? Io sono esente, lui ha medico inglese a Londra…come potremmo fare? Basta la mia impegnativa x fare entrambi terapia di coppia?

    Rispondi
    • Salve Angela, non possiamo sapere come viene gestito ogni singolo caso, può chiedere direttamente al suo Medico di Medicina Generale o alla ASL della sua zona.

      Rispondi
  17. salve, vorrei sapere se una volta pagato 35 euro e fatto quelle 5/8 sedute poi pagando ancora è possibile concludere con altre sedute il discorso con lo psicoterapeuta?
    Grazie Luigi

    Rispondi
    • Salve Luigi, ci sono fondamentalmente due vie che può seguire:

      – può chiedere allo psicologo che l’ha seguita di continuare le sedute privatamente, al prezzo del tariffario privato di quello specifico professionista
      – può fare un nuovo ticket da 35 euro e continuare con la ASL: in questo caso non c’è la garanzia che verrà seguito dallo stesso professionista.

      Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.