Mansioni OSS: Cosa fa l'Operatore Socio Sanitario | Lab Care

Orario : Dal Lunedi al Venerdi - 9:00-13:00 - 14:00-17:30
  Contattaci : 06 4872307

Mansioni OSS

Mansioni OSS: Cosa fa l’Operatore Socio Sanitario

Mansioni OSS: tutto quello che un’aspirante OSS deve conoscere

Scopriamo il mansionario OSS

Le Mansioni OSS sono diversificate in base al luogo in cui l’operatore socio sanitario svolge la sua attività, specialmente per quello che riguarda l’impiego in ospedale, in sala operatoria ed in pronto soccorso, mentre l’assistenza a domicilio e le attività svolte in clinica e in casa di riposo hanno molte attività in comune.

Le mansioni dell’operatore socio sanitario

La figura dell’OSS si occupa principalmente di aiutare l’assistito nello svolgimento di alcune mansioni, ma non si limita a questo. Una sfera molto importante nel rapporto tra assistito e assistente è quella sociale e relazionale. Il ruolo dell’OSS ha una forte responsabilità emotiva, specialmente nell’assistenza a domicilio e in casa di riposo, perché l’assistito sviluppa un rapporto di affetto e amicizia con l’operatore socio sanitario.

Andiamo a vedere le principali mansioni che un OSS ricopre all’interno di diversi ambiti assistenziali.

Mansioni OSS in ospedale

Mansioni OSS in reparto

  • Accoglimento del paziente
    • Accogliere ed accompagnare la persona nella stanza e nel posto letto assegnati, assicurarsi che il letto di degenza sia preparato e completo di tutto il necessario, verificare che la parete attrezzata sia completa di flussometro ad ossigeno e e gancio per fleboclisi con camicia.
    • Illustrare l’ubicazione dei servizi igienici, dell’armadietto personale, spiegare al paziente il funzionamento del campanello, informarlo degli orari di visita e di colloquio con il medico, orari dei pasti e orari di visita.
    • Su indicazione del medico o dell’infermiere predisporre il letto con gli ausili terapeutici necessari.
  • Rilevazione della temperatura corporea
    • Rilevare la temperatura corporea ed eventuali segni di alterazione in base alle disposizioni del medico e dell’infermiere.
  • Rilevazione del peso
    • Monitorare dimagrimento e aumento di peso del paziente.
  • Annotazione dei parametri del paziente
    • Annotare i parametri clinici del paziente sul documento medico ospedaliero: dati anagrafici del paziente, peso del paziente all’ingresso in ospedale.
  • Applicazione della borsa di ghiaccio
    • Applicare la borsa di ghiaccio (pazienti con traumi moderati o con ipertermia)
  • Applicazione dell’impacco caldo
    • Applicare un impacco caldo umido per favorire il riassorbimento di ematomi e di segni di flebite chimica; anche per processi tromboflebitici agli arti (su indicazione dell’infermiere)
  • Pulizia del cavo orale
    • Assicurare l’igiene del cavo orale ed il comfort del paziente.
  • Assistenza alla persona che vomita
    • Assicurare l’igiene ed il comfort del paziente, evitare l’inalazione del vomito, sorvegliare le condizioni del paziente.
  • Fissaggio del punto di inserimento del sondino naso gastrico
    • Rinnovare la medicazione ogni 2 giorni e volta che si presenta bagnata e/o parzialmente staccata.
  • Ossigenoterapia: preparazione del materiale
    • Garantire la presenza di tutto il materiale necessario per la somministrazione della terapia; la terapia viene somministrata dall’infermiere, l’OSS deve garantire solamente la presenza di tutto il necessario.
  • Areosolterapia: preparazione ed eventuale erogazione
    • L’aerosol va somministrato su indicazione infermieristica. Preparazione del materiale necessario, posizionamento del paziente in posizione semiseduta, preparazione dell’aerosol e somministrazione.
  • Preparazione del materiale per aspirazione e supporto all’infermiere durante la manovra
    • L’OSS deve occuparsi di preparare il materiale e la strumentazione, la prestazione viene effettuata dall’infermiere.
  • Collaborazione nelle medicazioni
    • L’OSS prepara il carrello, porge il materiale, sorregge e aiuta il paziente durante la medicazione.
  • Esecuzione di medicazioni semplici
    • medicazioni a piatto, lesioni da pressione di primo e secondo grado, lesioni cutanee superficiali, flebiti venose, micosi, eritemi. Le medicazioni di lesioni cutanee effettuate dall’operatore socio sanitario devono essere su indicazione dell’infermiere.
  • Esecuzione della tricotomia
    • Depliazione della cute per facilitare le manovre operatorie
  • Esecuzione dello stick glicemico
    • Misurazione della concentrazione di glucosio nel sangue attraverso una goccia di sangue prelevata dal paziente ed analizzata con il reflettometro.
  • Posizionamento della persona allettata e/o parzialmente autosufficiente
    • Posizionamento e riposizionamento della persona allettata 3 volte al giorno, con lo scopo di prevenire le contratture, prevenire le lesioni da decubito, prevenzione dell’extra rotazione dell’anca, mantenimento della forza muscolare e del movimento articolare
  • Composizione della salma
    • Effettuare le ultime cure igieniche al defunto, esecuzione delle procedure sanitarie e religiose in vigore nella struttura, nel rispetto del defunto e della sua famiglia
  • Collaborazione con l’infermiere nell’esecuzione della paracentesi
    • L’OSS prepara e riordina il materiale per l’infermiere che esegue la manovra.
  • Collaborazione con l’infermiere in caso di urgenza-emergenza
    • Aiutare nelle manovre di urgenza ed emergenza fornendo il materiale ed il supporto necessario, ad esempio: il carrello urgenze, monitor e aspiratore, ecc ecc
  • Collaborazione con l’infermiere nell’isolamento del paziente
    • Evitare che un paziente infetto contagi altri pazienti; proteggere il paziente da infezioni nosocomiali.
  • Invio del materiale alla centrale di sterilizzazione
    • Decontaminare, pulire e sterilizzare gli strumenti metallici o in plastica riutilizzabili.
  • Collaborazione nella cateterizzazione vescicale nell’uomo e nella donna
    • Facilitare la manovra supportando l’infermiere, riordinare il materiale e collaborare con l’infermiere.
  • Raccolta urine delle 24 ore
    • Monitoraggio della quantità di diuresi emessa da un paziente durante le 24 ore (o un altro lasso di tempo presabilito)
  • Svuotamento della sacca per la raccolta urine
    • Svuotamento della sacca per le urine collegata ad un catetere vescicale.
  • Preparazione nell’esecuzione del clistere di pulizia
    • L’OSS si occupa di preparare e riordinare il materiale, e di aiutare l’infermiere nell’esecuzione del clistere.
  • Prelevamento del materiale fecale e campioni di raccolta)
    • Raccogliere il materiale fecale per la ricerca di parassiti, batteri, sangue o di altre sostanze.

Competenze OSS in Casa di Riposo

Le Mansioni OSS in RSA e Casa di Riposo sono molto simili

L’OSS è la figura principale delle case di riposo ed RSA. La differenza tra queste due è che nelle case di riposo vengono accolte e assistite persone anziane autosufficienti, mentre le RSA sono strutture non ospedaliere ma comunque a carattere sanitario che servono pazienti con patologie non gravi e croniche, ad esempio in fase di recupero da una malattia e che non necessitano un vero e proprio ricovero. In ogni caso, l’OSS effettua all’incirca le stesse attività all’interno di queste due strutture. Vediamole insieme.

Le attività principali di un OSS all’interno di case di riposo ed RSA sono queste:

  • igiene e vestizione: supportare le persone nel corretto espletamento delle funzioni igieniche e nella vestizione.
  • nutrizione: assistere le persone che necessitano di supporto al pasto e nell’assunzione di terapie orali.
  • attività fisioterapiche e riabilitative
  • assistenza al riposo: aiutare le persone a mettersi a letto.
  • attività ludiche e ricreative
  • passaggio delle consegne agli OSS che effettueranno i turni successivi

Mansioni OSS a domicilio

Le mansioni dell’OSS a domicilio hanno molto in comune con quelle svolte in casa di riposo ed RSA, questo perché a differenza del pronto soccorso e dell’ospedale in questo ambiente di assistenza si passa molto più tempo insieme all’assistito, con cui si stabilisce un rapporto affettivo ed emotivo più forte. Queste sono le principali mansioni OSS a domicilio:

  • assistenza alla persona nelle attività quotidiane, nella cura dell’igiene personale e vestizione
  • aiuto nella cura e nella pulizia dell’ambiente domestico (in collaborazione con l’assistente domestica)
  • supporto nella preparazione dei pasti
  • supporto nello svolgimento delle mansioni quotidiane
  • piccole medicazioni
  • supporto nell’assunzione di terapie e medicinali
  • prevenzione di incidenti domestici e situazioni rischiose/pericolose
  • facilitare le attività sociali e relazionali
  • socializzare con la persona, dare supporto morale

Mansioni OSS in sala operatoria

L’OSS di sala operatoria svolge esattamente le stesse funzioni di un infermiere di sala operatoria. L’inserimento del personale OSS in sala operatoria è avvenuto con l’obiettivo di espletare le funzioni che generalmente effettuano gli infermieri, con l’obiettivo di ridurre i costi, perché un OSS costa meno di un infermiere, e per alcune funzioni non è necessaria la presenza di quest’ultimo ma può bastare l’operatore socio sanitario. Solitamente le mansioni sono l’apertura dei materiale sterile, il posizionamento del paziente sul tavolo operatorio, l’allestimento del campo operatorio, il settaggio e collegamento degli strumenti clinici, degli aspiratori, la sistemazione delle lampade operatorie, collabora con l’infermiere strumentista per il conteggio delle garze e degli strumenti. Al termine dell’intervento collabora per la pulizia e disfacimento del tavolo operatorio e per il ripristino della sala operatoria.

Mansioni OSS in pediatria

L’OSS in pediatria può assistere il paziente sia che si tratti di un’assistenza domiciliare, in clinica o in casa di riposo. In generale, le attività più frequenti per un OSS in pediatria sono queste:

  • igiene, vestizione e cura personale
  • accompagnamento a scuola o nelle attività sportive, ludiche e ricreative
  • nutrizione
  • assicurare la corretta assunzione di medicinali e terapie varie
  • comunicazione e gioco con il bambino

Mansioni OSS in pronto soccorso

Le mansioni dell’OSS in pronto soccorso possono variare in base ai protocolli stabiliti da ogni specifico pronto soccorso, in linea generale queste sono le attività comuni:

  • raccolta e stoccaggio dei rifiuti, trasporto del materiale biologico secondo i protocolli stabiliti
  • interventi di primo soccorso
  • piccole medicazioni
  • osservazione e rilevazione dei sintomi comuni del paziente
  • trasporto dei pazienti utilizzando le barelle o le carrozzelle
  • comunicazione con il paziente ed adempimento delle prime attività da svolgere
  • comunicazione e dialogo con il paziente ed i familiari

La tua opinione

Queste sono le situazioni di lavoro più comuni per un OSS. Ti sei imbattuto in altre mansioni da OSS che non sono scritte qui? Dillo nei commenti.

Articoli che potrebbero interessarti

6 Comments
  1. Rispondi
    Giuseppe

    Devo complimentarmi per il bell’articolo, molto chiaro ed esaudientre, fra le altre cose.
    Anche io sono un oss e da 2 anni ormai lo faccio a tempo pieno, avendo avuto molte esperienze con molti casi diversi. Tuttavia ho quasi sempre lavorato come oss a domicilio attraverso diversi portali come operatorisalute.it, giusto per citarne uno.
    Lavorare come “libero professionista” è certamente diverso perché sai sempe in anticipo quali mansioni dovrai svolgere in base al paziente che ti ha contattato. Farlo ad esempio in PS dove non sai cosa ti può capitare da un momento all’altro, invece è tutt’altra storia anche se mi piacerebbe prima o poi fare un’esperienza lavorativa del genere.
    Saluti, Giuseppe

    • Rispondi
      Alessio Olimpio

      Sono d’accordo Giuseppe!

  2. Rispondi
    Valentina

    Salve mi chiamo Valentina sto facendo il corso oss vorrei sapere x lavorare in pronto soccorso che corsi devo fare?oltre a quello di oss?

    • Rispondi
      Alessio Olimpio

      Salve Valentina,
      c’è bisogno solamente dell’attestato di qualifica professionale di OSS.

  3. Rispondi
    Laura

    Buongiorno, articolo molto utile grazie. Vorrei sapere invece quali sono le mansioni svolte da un operatore socio sanitario in un Hospice e quali approcci relazionali deve adottare di fronte ad un paziente oncologico?

  4. Rispondi
    Ciro

    Sono un oss che presta servizio in P.S. vorrei sapere se arriva un paziente con mezzi propri è competenza dell oss andarlo a prendere in macchina e chiedere cosa si sente
    Chi può rispondere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *